Punti di S(vista) del campionato serie A - 20° giornata di campionato 2017/18 PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Ghigna   

Non perdono colpi Napoli e Juventus seppur soffrendo rispettivamente contro Verona e Cagliari ed ancora una volta tra le polemiche sopratutto nei confronti della Juventus ad opera del Var che deve assolutamente essere meglio regolamentato in quanto rischia di fare più danni anziché evitarli. Il Napoli seppur vincendo per due reti a zero ha faticato parecchio ma dalla sua ha giocatori in grado di risolvere la gara anche quando il collettivo fatica. Stesso discorso vale per la Juventus che ha la rosa più ricca e valida rispetto le altre squadre della serie A e quando non bastano le parte del portiere, Buffon prima e Sczensy ( o come si scrive ) ora, la VAR va in suo soccorso. Non si discute la vittoria juventina contro il Torino in Coppa Italia in quanto la squadra di Allegri è stata nettamente in grado di disintegrare il Torino, il quale ha colpito un palo ( e non poteva essere altrimenti ) con Niang, ma il secondo gol bianconero non andava assegnato.

 

 

Al di là delle occasioni da entrambe le parti tra Cagliari e Juventus, un palo ed una traversa per entrambe, ma l’occasione del gol decisivo doveva essere fermata. Il netto fallo del giocatore juventino, gomitata, andava visto dal VAR così come il rigore netto a favore del Cagliari. Negare l’evidenza è una brutta cosa ma di questo i tifosi bianconeri ne sono maestri, pardon Professori. La Juventus ha una squadra fortissima così come il Napoli ma i favoritismi arbitrali e del Var incominciano ad essere troppi. Crolla invece la Roma in casa contro una ottima Atalanta: mancano i gol di Dzeko alla Roma per ripetere la stagione passata, secondo posto ed ora oltre alla grana Naingollan per la Roma non si prospettano tempi sereni. Complimenti all’Atalanta che gioca da squadra, nonostante l’assenza di un vero bomber, Petagna non è sicuramente un attaccante. Di contro sale in classifica la Lazio che ritrova il suo bomber Immobile capace di segnare quattro gol e vincere per cinque reti a due sul campo della Spal squadra che sempre mette in difficoltà ogni avversario. Pari tra Fiorentina ed Inter nella classica gara dove entrambe potevano vincere; i nerazzurri hanno subito forse maggiori occasioni di subire gol rispetto a quelle create ma al momento giusto hanno saputo colpire e hanno rischiato di vincere una gara che la Fiorentina ha cercato di non perdere mettendo in campo tutte le proprie forze ed energie. Vittoria sofferta anche da parte del Milan grazie al primo gol in maglia rossonera di Bonucci, un gollasso fortunoso potremmo dire: troppi errori negli ultimi metri hanno rischiato di non far vincere agli uomiini di Gattuso i quali negli ultimi venti minuti hanno rischiato di subire il pareggio. Il fatto di non aver subito il pareggio nel finale è senza dubbio un fatto positivo per i rossoneri i quali rimangono ancora ben lontani dall’aver risolto i propri problemi. Da segnalare inoltre l’Udinese che da quando ha cambiato allenatore non ha ancora perso una gara oltre alla vittoria del Benevento contro una deludente Sampdoria, squadra capace di vincere e mettere in difficoltà le grandi e di soccombere con le piccole. In attesa dei recuperi di Lazio e Roma la classifica sembra ben chiara per le posizioni di vertice che vedono la lotta serrata tra Napoli e Juventus e un quartetto di squadre capaci di giocarsi il terzo e quarto posto utili per la prossima Champions League. Una domanda; che senso ha giocare nel periodo di Natale e Capodanno per poi risposare subito dopo?

Editoriale a cura di Fabio Ghigna - opinionista sportivo

Commenti

Devi registrarti per poter postare
 

RISULTATICALCIO.com non si assume nessuna responsabilità per il contenuto ed il corretto funzionamento dei links esterni.
Il servizio è offerto esclusivamente a titolo informativo per gli utenti.
Per l'ufficialità consultare i siti: lega calcio www.lega-calcio.it
e lega calcio pro www.lega-calcio-serie-c.it . Risoluzione consigliata 1024x768. Questo sito è on-line dal 1 settembre 2001

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica, le notizie vengono aggiornate senza alcuna periodicità fissa,
i contenuti sono espressione della volontà personale degli autori. Non può considerarsi un prodotto
editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Salvo diversa indicazione, le immagini
ivi pubblicate sono tratte direttamente dal web. Nel caso in cui la pubblicazione
di tali materiali risultasse lesiva del diritto d'autore si prega di contattare
l'amministratore per la loro immediata rimozione.